Home » Destinazioni » africa » Senegal » Il paese Bassari

Il paese Bassari

Al confine del mondo

All’estremo sud est del paese, dove cominciano le uniche montagne del Senegal, si trovano alcune delle etnie piu’ primitive del Senegal, isolate dal resto del paese anche per i pessimi collegamenti stradali.

Questo isolamento ha consentito loro di mantenere intatto lo stile di vita tradizionale.
L’area in cui vivono è detta “Il paese Bassari”; oltre ai Bassari vi sono anche i Coniagu e i Bedik.

Nei villaggi di Etouar, Salemata, Dindefelo, Iwol, Ethiolo, alcuni raggiungibili solo a piedi, si viene a conoscenza delle abitudini e tradizioni di queste popolazioni, che mantengono anche una sorta di autarchia economica, cercando di produrre da se tutto cio’ che consumano, anche se ultimamente hanno cominciato a cedere al fascino della globalizzazione: occhiali da sole, ciabatte di plastica, altri oggetti occidentali integrano i costumi tribali dei giorni di festa.

I Bassari si rifugiarono in questa zona remota e montuosa del paese fuggendo dai Peuls e dall’Islam.
Abitano in case piccolissime, circa 2 metri di diametro. Ancora oggi praticano riti di iniziazione e di passaggio e le loro feste sono animate da canti e danze tribali, costumi particolari riccamente decorati, maschere rituali, decorazioni simboliche del corpo e acconciature elaborate. Alcuni uomini portano infilata nel naso una spina di porcospino.



I NOSTRI VIAGGI
DIARI DI VIAGGIO
 
 
INFORMAZIONI UTILI

CREA IL TUO VIAGGIO SU MISURA!

NEWSLETTER
 
La newsletter di Orientamenti: aggiornamenti sui nostri viaggi

*
* Informativa ai sensi dell´art. 13 del D. Lgs. n.196/2003
 
© 2002 - 2017 Orientamenti Viaggi | P.IVA 01863850127 | T.+39 039 9210714 | F.+39 039 9210715 | Email | Privacy Policy